Barra degli strumenti

Menù e finestre di dialogo

• Comandi di un menù – come attivarli.

Fare clic su di una voce di menù nella barra dei menù in alto. A volte si può fare clic con il pulsante destro del mouse per attivare un menù di scelta rapida che è sempre sensibile al contesto.
Se il comando desiderato è seguito da una freccia, puntando ad esso si apre un sottomenù di comandi relativi.
Fare clic sul menù che si desidera attivare.
La lettera sottolineata in un menù serve per selezionare da tastiera direttamente lo stesso se si preme quel carattere dopo aver aperto il menù. Per attivare un menù da tastiera si può anche premere il tasto ALT seguito dalla lettera sottolineata del menù. Ad esempio la combinazione ALT + F (si preme F tenendo premuto contemporaneamente il tasto ALT) consente di aprire direttamente il menù File. La successiva pressione di un carattere relativo al comando interessato consente di accedere direttamente a quel comando. Ad esempio la combinazione ALT + F + A consente di accedere automaticamente al comando di apertura File.
A volte esistono anche scorciatoie basate sul tasto Ctrl che lanciano un comando senza bisogno di accedere ad un menù.
La scorciatoia più comune è per la funzione Copia (Ctrl + C) ed Incolla (Ctrl + V).

• Navigare nelle finestre di dialogo

Una finestra di dialogo non consente di utilizzare altre finestre del programma fino a quando non viene chiusa. La finestra del calcolo ad esempio è una finestra di dialogo.
Attivare e disattivare le caselle d’opzione o le caselle di spunta con clic del mouse.
Navigare nella finestra di dialogo selezionando gli elementi con il mouse o con il tasto TAB per passare ad esempio da una casella di inserimento ad un’altra.
Uscire da una finestra di dialogo con il tasto Annulla oppure Ok. Si può anche usare nella maggior parte dei casi il tasto INVIO al posto di Ok ed il tasto ESC al posto di Annulla.

• Menù di scelta rapida

In molti casi si possono lanciare funzioni e comandi utilizzando i menù di scelta rapida.
Questi menù sono, in pratica, finestre di comandi che si attivano con il tasto destro del mouse.
Per selezionare un comando si agisce come per un normale menù, cioè lo si evidenzia e si fa clic sullo stesso.
Tenere ben presente che un menù di scelta rapida opera nella finestra e nel contesto delle operazioni da effettuare. Per questo motivo i comandi in questo tipo di menù possono essere non accessibili o possono presentare etichette diverse. I menù di scelta rapida sono, quindi, guidati dal programma ed offrono un ulteriore aiuto consentendo di selezionare solo quei comandi che possono essere lanciati nell’ambito delle operazioni che si sta eseguendo.

Barre di strumenti e di Pr7

• Barre degli strumenti – Come utilizzarle.

I tasti della barra degli strumenti eseguono le funzioni presenti nei menù che sono usati più spesso, quindi è molto più immediato e facile utilizzare i tasti piuttosto che i menù.
Caratteristiche delle barre degli strumenti
Le barre sono selezionate automaticamente quando si apre o si chiude ad esempio il tasto riguardante l’editore di testi. Per selezionare un comando basta premere il pulsante relativo. Ogni pulsante contiene una breve descrizione dello stesso che può essere visualizzata semplicemente tenendo il cursore del mouse sopra lo stesso per qualche istante. Le barre degli strumenti si autodimensionano in base al dimensionamento della finestra quindi i tasti possono avere posizioni diverse.
Le barre degli strumenti di Pr7 sono dinamiche nel senso che possono essere a piacere trascinate e spostate. Per spostare una barra basta trascinarla, per aprirla o chiuderla si può fare clic sul lato destro della stessa. Le barre possono anche essere personalizzate tramite un menù apposito che si ottiene facendo clic sul tasto destro del mouse vicino alla barra interessata.

• Barre degli strumenti – Significato dei tasti principali.

Barra principale. Da sinistra verso destra:

1 Nuovo documento. Crea un documento vuoto.
2 Apre documento. Apre file esistente.
3 Salva documento. Salva il documento corrente in un file. Se non è stato ancora attribuito ancora un nome (Documento1) viene eseguito un ‘Salva con nome’.

4 Stampa documento. Apre la finestra di dialogo della stampa del documento che è sensibile al contesto visualizzato.
5 Funzioni Lista Prezzi. Consente di aprire un file Pr7 come lista prezzi o una lista prezzi salvata. Le liste prezzi servono per salvare e reperire velocemente prezzi a corpo già definiti. Per maggiori dettagli vedi la sezione dedicata.

6 Taglia. Elimina (copiando in memoria) l’oggetto corrente selezionato. Se non c’è alcun oggetto selezionato o questa operazione non è ammessa, il tasto non è abilitato.

7 Copia. Copia in memoria l’oggetto selezionato. Se non c’è alcun oggetto selezionato o questa operazione non è ammessa, il tasto non è abilitato oppure non copia nulla.

8 Incolla. Incolla il contenuto della memoria. In alcuni casi, come all’interno di una distinta, il contenuto della memoria viene incollato alla fine della lista.

9 Annulla. Annulla l’ultima azione, se ciò è possibile, altrimenti non produce nessun effetto. Per sapere cosa viene annullato leggere il messaggio che compare avvicinando il cursore al tasto, oppure aprire il menù Modifica.

10 Filtra. Le sole posizioni del documento selezionate rimangono attive, mentre tutte le altre sono escluse. Per selezionare più posizioni fare clic sulla prima e sull’ultima tenendo premuto il tasto maiuscole (SHIFT), per selezionare posizioni non contigue tenere premuto il tasto Ctrl facendo clic su quelle interessate. Dopo aver selezionato le posizioni (sono visualizzate con un colore diverso) attivare il filtro con il tasto Filtra. Per tornare all’intero documento fare di nuovo clic su questo tasto. Quando un filtro è stato attivato, tutte le operazioni (calcolo, stampe, fasi di lavoro) sono compiute solo sulle posizioni filtrate.

11 Inserisci oggetto nel documento. L’oggetto corrente selezionato, oppure una posizione vuota, è inserita nel documento.

12 Livello superiore/indietro. Sensibilmente al contesto in cui si opera si passa da un livello più basso ad uno più alto. Questo tasto ha una logica molto simile a quella che si trova nell’Esplora risorse di Windows.

13 Avanti. Sensibilmente al contesto in cui si opera si ritorna all’ultima finestra aperta. Molto utile quando si è aperta la nota materiali per passare velocemente da questa al documento e viceversa.

14 Calcola. Lancia il calcolo dell’intero documento, oppure delle posizioni selezionate se è attivo un filtro, o della distinta di una posizione se questa è stata aperta.

15 Totali e grafico. Visualizza direttamente la pagina dei totali senza passare dalle pagine di calcolo. I dati sono aggiornati solo se il calcolo è stato effettuato.

16 Nota materiali. Apre la finestra della nota materiali, sommando tutti gli articoli per codice costruttore e descrizione presenti nel documento corrente.

17 Tabella sconti. Apre la finestra della tabella sconti. Se la tabella sconti è attiva viene spuntata la voce relativa nel sottomenù.

18 Abilita scheda posizione. Ad ogni inserimento di un oggetto nel documento ed anche facendo doppio clic su di una posizione, è visualizzata la finestra della posizione dove si può modificare i dati direttamente.

19 Importa testo. (Attivo per default). Specifica se importare o no il testo di un blocco.

20 Calcolo immediato. Attiva il calcolo immediato durante la composizione del documento. In questa modalità Pr7 consente di selezionare automaticamente le marche ed i modelli delle connessioni ogni volta che s’inserisce un blocco o un articolo da libreria. Conseguentemente i blocchi sono calcolati immediatamente e se ne può vedere il prezzo subito. Ovviamente il calcolo su documenti complessi può essere solo indicativo in quanto importanti funzionalità come il salto automatico non sono attive ed inoltre le selezioni effettuate sono applicate automaticamente a tutti gli oggetti simili.

21 Riordino posizioni. Apre la finestra di dialogo per riorganizzare le posizioni del preventivo.
22 Visualizza listino. Apre la finestra del listino per consultazioni e trascinamenti.
23 Aggiorna Listino. Apre lo Wizard per aggiornare o cambiare il listino corrente.
24 Espande / Contrai posizioni. Questo pulsante serve per contrarre automaticamente o espandere le posizioni del documento senza dover ricorrere al menù locale.

• Radio Button.

La barra delle selezioni documento contiene dei ‘radio’ button. Questo tipo di pulsanti assomiglia a quelli che nelle vecchie radio servivano per selezionare le stazioni, da qui il termine ‘radio’. Facendo clic su uno di questi bottoni si disattiva automaticamente quello attivo che appare ‘premuto’ e si attiva quello cliccato. Questa barra serve per selezionare gli ambienti principali di Pr7. I primi quattro ambienti si appoggiano al documento principale, vale a dire che in pratica sono tre diversi modi di vedere i dati inseriti nel documento.

Barra delle selezioni documento. Questi pulsanti funzionano in modalità ‘radio’ cioè l’attivazione di uno disabilita gli altri. Da sinistra verso destra:

Questa barra si presenta in basso a destra come ‘barra di stato’ .

? Documento. Questo è l’ambiente dove si lavora più frequentemente che compare all’apertura del programma. Si seleziona, in altre parole, la visualizzazione e la modifica del documento visto come posizioni.

? Nota materiali. Apre la finestra della nota materiali, sommando tutti gli articoli per codice costruttore e descrizione presenti nel documento corrente. Il fatto che sia gestita come ambiente, si traduce in funzionalità più estese come ad esempio la possibilità di copiare/incollare articoli o di trascinarli dalla finestra del listino.

? Cantiere. Apre l’ambiente delle fasi di lavoro. Il documento è visualizzato sotto forma di cartelle che identificano i generi d’appartenenza degli oggetti inseriti.

? Prezzi unitari. Lancia la generazione dei codici dei prezzi unitari. Le varie posizioni sono analizzate allo scopo di creare un codice che accomuna tutte le posizioni che hanno lo stesso identico contenuto. Il documento è quindi visualizzato sotto forma di elementi contenenti tutti i blocchi univoci presenti. I codici dei prezzi unitari si devono creare quando il documento è già stato completato e calcolato e sono poi salvati insieme al documento. Ogni nuovo accesso a questa funzione lancia la generazione dei codici unitari.

Pulsanti speciali. Sono presenti nei menù relativi (Listino ed informazioni (?)) .

1 Attiva promozioni. (dipende dal listino importato). Attiva i prezzi in promozione nel calcolo e nella visualizzazione del listino, a patto che il grossista di riferimento offra questo servizio, altrimenti il tasto non è attivabile. In pratica s’inseriscono nel calcolo del preventivo i prezzi degli articoli in promozione invece dei prezzi standard. Aprendo il listino le promozioni risulteranno evidenziate.

2 ? Aiuto. Apre il menù d’aiuto.

Pulsante Multi documento / Documento unico. Questo pulsante funziona come switch e serve per scegliere a modalità con la quale si vuole lavorare:

? Documento unico. Si tratta della modalità di default. Vuol dire che le posizioni di un documento sono viste come voci facenti parte di un computo o preventivo. Con questa impostazione si creano appunto documenti articolati come capitolati di appalto, preventivi di impianti complessi e prezzari di opere compiute.

? Multi documento. Con questa impostazione ogni singola voce viene vista come un documento separato. Serve per creare gruppi di Documenti i trasporto o Fatture, ecc. In questa modalità la scheda della posizione visualizza l’apposito spazio per inserire i dati di testata del cliente per ogni posizione.

? NB: Si può passare facilmente da una modalità ad un altra se le esigenze di stampa o di editing lo richiedono senza perdere i dati di testata dei singoli documenti. Quando il documento viene salvato, viene salvata l’ultima impostazione

Tags: , , , , ,