Calcolo – Funzioni speciali: la finestra Imposta prezzo.

Calcolo – Funzioni speciali: la finestra Imposta prezzo.

Nella pagina delle connessioni è possibile usufruire di funzioni speciali per impostare un prezzo a mano oppure per aggiungere o modificare una connessione. Può darsi che l’articolo neutro selezionato non abbia connessioni attive al listino oppure che il codice di una connessione sia cambiato. Oltre ad usufruire dei servizi via internet per aggiornare le connessioni, l’utente può personalizzare le proprie connessioni aggiungendo, durante il calcolo, quelle mancanti. Le connessioni inserite da utente rimangono memorizzate anche dopo un aggiornamento connessioni.
Il controllo di queste operazioni è affidato ad una finestra speciale, che consente inoltre di inserire un prezzo libero relativo ad un articolo neutro, dove non si voglia memorizzare in modo permanente una connessione.
In questa pagina il tasto Elimina consente di eliminare una connessione selezionata.

A. Per impostare un prezzo che non è presente sul listino fare clic sul tasto Imposta prezzo oppure fare clic sul pulsante destro del mouse e selezionare un’opzione dal menù di scelta rapida.
B. L’attivazione della Finestra Imposta prezzo avviene anche facendo doppio clic su di una connessione nulla (quando cambia l’icona della connessione).
A. Selezionare la marca nella prima casella oppure inserirne una nuova se la marca che si vuole non è presente.
B. Selezionare il modello oppure inserirne uno nuovo se il modello voluto non è presente.
C. Selezionare la caratteristica oppure inserirne una nuova. La caratteristica di un articolo è un campo che può essere liberamente definito da utente, ma si raccomanda di inserire caratteristiche che identificano bene l’oggetto. E’ importante che tutti i tre campi siano inseriti in modo corretto e devono essere digitati nello stesso modo per tutti gli oggetti di quella tipologia (es. TICINO – LIVING – APP. COMPONIBILI). Le indicazioni Marca, Modello e Caratteristica saranno visualizzate da Pr7 durante la scansione degli articoli e serviranno dunque all’utente per identificare l’oggetto.

D. Cercare l’articolo nella tabella del listino, aiutandosi con la casella di ricerca. Premere un codice nella casella oppure una descrizione e poi Invio. Si può inserire una sigla ed una descrizione separati da un punto e virgola per ottenere la visualizzazione degli oggetti in ordine di descrizione per sigla. Evidenziare e selezionare l’articolo con un clic del mouse.

E. Selezionare un ordine di ricerca diverso con il menù di scelta rapida attivabile con il tasto destro del mouse.
F. Dentro la finestra Imposta Prezzo si può vedere l’articolo neutro e l’articolo del listino che si vuole agganciare. Fare clic su Ok per confermare l’inserimento o la modifica della connessione.
G. Tornando alla finestra di Calcolo, nella lista delle connessioni presenti si vedrà quella inserita o modificata. Fare doppio clic per selezionarla come di solito.
H. Per inserire il prezzo a mano di un articolo neutro fare clic sulla cartella Prezzo a mano oppure attivarla tramite il menù di scelta rapida (tasto destro del mouse) nella pagina connessioni. Invece di inserire una connessione è possibile associare ad un articolo neutro un prezzo a mano che è una sorta di connessione temporanea. Inserire il costo nella casella Prezzo d’acquisto, quindi la marca ed il modello. Questa connessione rimane attiva per tutti gli articoli neutri con lo stesso codice e durante la sessione di lavoro corrente. La connessione viene persa all’uscita dal programma o quando si esegue una Nuova ricerca.

La Finestra Imposta Prezzo . Notare che il listino viene agganciato all’interno della finestra stessa. Questa è un’operazione che deve fare l’utente, infatti all’inizio il listino appare come una finestra fluttuante. Basta collocarla dentro la finestra imposta prezzo per agganciarla ed inglobarla.

La finestra Imposta Prezzo per l’inserimento di un prezzo a mano. Per inserire una connessione volatile, inserire il prezzo d’acquisto dell’articolo e riempire le caselle (facoltativo). Tutti gli articoli neutri uguali (da quel punto del documento in poi) saranno marcati con il prezzo e le caratteristiche definite dall’utente. Il codice dell’articolo è un campo che può servire come promemoria per inviare in seguito tramite la nota materiali, il codice dell’articolo che deve essere acquistato ad un eventuale gestionale.

Tags: , , , , , , ,