Manuale in linea

                 
                     

FAQ

    
     

Ticket

     
  1. Home
  2. Docs
  3. Manuale in linea
  4. Libreria – INSERIMENTO e MODIFICA di LIBRERIE
  5. Libreria Utente

Libreria Utente

 

Inserire elementi della libreria nel documento.


Ogni volta che s’importa un elemento dalla libreria, viene creata una nuova posizione sia che si tratti di un blocco che di un articolo semplice. Questo succede se la finestra del documento visualizza le posizioni. Se la finestra del documento visualizza una proprietà della posizione come il testo o gli articoli, l’importazione riguarderà il contesto corrente. Saranno,in pratica, importati gli articoli se ci si trova nella distinta della posizione oppure il testo se è aperta la finestra del testo. La stessa funzionalità avviene se si trasporta un articolo dalla griglia del listino. Oltre agli elementi già composti come blocchi ed articoli, si possono aggiungere elementi personalizzati sia semplici, come righe di articoli, che complessi, come blocchi contenenti testo e più articoli.
Elementi della libreria che si possono importare nel documento
Gli elementi che si possono importare sono i blocchi e gli articoli. I primi sono evidenziati con l’icona di un foglio di lavoro, i secondi con una lampadina; se si cerca di importare una cartella, il programma avverte che l’operazione non è possibile.
• Metodi d’inserimento di elementi dalla libreria al documento.
1 Trascina :Inserire un elemento della libreria trascinandolo con il mouse nella finestra del documento.
a) In Pr7 l’inserimento del blocco avviene puntando il mouse sul capitolo interessato. Scorrendo i capitoli si vedrà cambiare il contenuto della casella posizione che indica la prossima posizione relativa al capitolo o al sottocapitolo puntato. Per aggiungere un oggetto in fondo trascinare lo stesso Sul bordo superiore o inferiore della finestra.
2 Menù di scelta rapida nella libreria :Fare clic sul tasto destro del mouse nella finestra della libreria e selezionare [Invia oggetto al Documento].


Nota.
Gli elementi importati dalla libreria possono essere modificati nella posizione dove si trovano. Ogni modifica fatta nella posizione non andrà ad influire sull’oggetto presente in libreria. Vedere anche l’impostazione dei dati predefiniti quando s’inseriscono nuove posizioni.
• Finestra blocchi (scheda oggetto).
Per vedere e modificare nell’insieme il contenuto di un blocco o di una posizione, Pr7 dispone di una finestra dove è possibile modificare contemporaneamente testo, articoli e quantità della posizione interessata.
• Inserire una nuova posizione vuota.
1 Selezionare la finestra del documento facendo clic con il mouse sulla stessa.
2 Selezionare eventualmente la posizione dopo la quale si vuole inserire il nuovo elemento.
3 A questo punto scegliere uno di questi metodi:
a) Premere il tasto INS della tastiera.
b) Fare clic sul pulsante + del navigatore di tabelle principale.
c) Fare clic sul pulsante destro del mouse e scegliere una delle seguenti voci del menù di scelta rapida:
? Inserisce nuovo capitolo se si vuole aggiungere alla fine della lista una nuova posizione marcata come titolo incrementando l’ultima posizione inserita al prossimo intero (esempio, se l’ultima posizione è la 2.75 viene aggiunta la pos. 3.00).
?
?
? Inserisce sottocapitolo se si vuole aggiungere alla fine della lista una nuova posizione marcata come titolo incrementando l’ultima posizione al prossimo decimale di 0.1 (esempio, se l’ultima posizione è la 2.75 viene aggiunta la pos. 2.80).
? Le posizioni sono infatti organizzate in un rapporto gerarchico raffigurato mediante una struttura ad albero. Inserire un capitolo o un sottocapitolo significa quindi creare un nodo ‘padre’ dell’albero sotto il quale poter inserire altri sottocapitoli o posizioni.

d) Nella figura precedente si nota la disposizione di un documento tipo in Pr7 . Notare le posizioni che crescono di un gruppo di tre zeri man mano che il livello scende. Modificando il riferimento posizione di un capitolo o sottocapitolo i riferimenti sottostanti sono automaticamente aggiornati da Pr7.
e) Inserisce posizione vuota se si desidera aggiungere una posizione dopo quella selezionata o alla fine della lista (se nessuna posizione è selezionata) incrementando la nuova posizione dello Step definito (vedi).
f) Selezionando La voce del menù locale Inserisci Posizione nella finestra d’inserimento compaiono tre campi che permettono di inserire un prezzo o un tempo di montaggio ‘a corpo’ (Prezzo – Sconto – Ore decimali). In pratica, se si riempiono questi campi, Pr7 aggiunge automaticamente un articolo nella distinta della posizione con il prezzo e lo sconto definiti, impostando la variabile Fissa prezzo a vero. Se anche le ore decimali sono state riempite viene aggiunta un’altra riga con il tempo di montaggio definito.
4 Finestra blocchi. Inserire i dati e fare clic sul bottone Ok.

 

Finestra blocchi in dettaglio.

 


Questa finestra consente di personalizzare i blocchi sia a livello di documento che di libreria. Contiene due finestre, una per il testo e l’altra per la griglia degli articoli che compongono il blocco. Per correggere manualmente i dati contenuti nelle finestre basta selezionarne una ed immettere i dati. Per la tabella degli articoli si usa il navigatore di tabelle (vedi) per aggiungere o cancellare articoli.
Questa finestra non è una finestra di dialogo, questo vuol dire che l’utente può trascinare in essa un elemento della libreria alimentando il testo o la distinta, a seconda di dove viene rilasciato il pulsante del mouse. La finestra rimane comunque sempre in primo piano ma consente di focalizzare anche altri elementi in Pr7.
Copia ed incolla da altri programmi
Per inserire un testo prelevato da un altro programma:
1) Selezionare il testo nel programma di partenza e copiarlo negli appunti (premendo nella tastiera il tasto CTRL contemporaneamente al tasto C).
2) Inserire o selezionare una posizione e fare clic nella finestra di dialogo della posizione nella finestra del testo.
3) Incollare il contenuto degli appunti (premendo nella tastiera il tasto CTRL contemporaneamente al tasto V).

Nello stesso modo si possono esportare dati da Pr7 ad un altro programma:
1) Fare clic sul tasto Copia di Pr7.
2) Incollarlo il contenuto nella finestra di un altro programma con Incolla.

NB: Pr7 esporta solo dati in formato testo tramite il comando copia.
• Finestra blocchi – modificare i dati.
A. Fare clic nella finestra o nella casella che si vuole editare.
B. Fare clic sulle freccette per aumentare o diminuire la quantità.
C. Ridimensionare le finestre tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse quando compare il simbolo di ridimensionamento.
D. Modificare i campi degli articoli facendo clic su di essi, con le frecce sulla tastiera o usando i tasti del navigatore di tabelle (vedi più avanti).
E. Fare clic sul bottone Ok per inserire le modifiche o su Annulla per annullare l’inserimento o la modifica.
• Finestra blocchi – come renderla prioritaria

 

• Come fare in modo che la finestra blocchi compaia sempre quando si importa un elemento:
1 Per abilitare in modo permanente la finestra blocchi sulle posizioni fare clic sul tasto Abilita scheda oggetto raffigurato sopra.
2 Il tasto Abilita scheda oggetto appare premuto. Per disattivare fare di nuovo clic sullo stesso tasto. Questa impostazione è automaticamente salvata all’uscita del programma.
• Finestra blocchi – Modalità Multi Documento
• Gestione di gruppi di documenti di lavoro come DDT o fatture:
Se si lavora in modalità multi documento la finestra blocchi visualizza una pagina in più che serve per inserire i dati di testata del cliente.
In questa pagina si devono specificare: il tipo di documento, gli estremi del cliente, i dati relativi al trasporto se si tratta di un DDT ed i dati per il pagamento se invece è una fattura.
A destra viene visualizzata la consueta pagina per l’inserimento degli articoli. Si possono inserire articoli manualmente o prelevarli, trascinandoli, dal listino e dalla libreria. Per lavorare dentro la pagina di inserimento articoli occorre ridimensionarla in modo opportuno oppure fare clic sulla linguetta ‘Testo’ in alto: le pagine sono ridimensionate automaticamente fino a quando non si ridimensionano manualmente; in quest’ultimo caso per riabilitare il ridimensionamento automatico fare clic sul menù locale (tasto destro del mouse) Dimensiona finestre automaticamente.


• Creazione di documenti prelevando i dati da altri documenti esistenti:
Quando si deve creare un documento, come una fattura differita, che richiede i dati di altri documenti esistenti, come DDT, si deve usare la Lista Prezzi per aprire un documento esistente.

1 Fare clic sul pulsante Apri Lista prezzi / Documenti (il primo a sinistra) presente nella finestra Blocchi oppure sul pulsante Lista Prezzi del menù principale.
2 Aprire dalla finestra di dialogo il file interessato contenente i documenti da importare.
3 Trascinare dalla lista prezzi dentro la pagina di inserimento articoli, i documenti che si vogliono includere.
In questo modo i documenti da importare saranno inseriti come articoli dentro la griglia e sarà aggiunta una nuova riga in testata che riporta il documento dal quale gli articoli sono stati importati.

 

Inserire elementi della libreria nel documento.
Ogni volta che s’importa un elemento dalla libreria, viene creata una nuova posizione sia che si tratti di un blocco che di un articolo semplice. Questo succede se la finestra del documento visualizza le posizioni. Se la finestra del documento visualizza una proprietà della posizione come il testo o gli articoli, l’importazione riguarderà il contesto corrente. Saranno,in pratica, importati gli articoli se ci si trova nella distinta della posizione oppure il testo se è aperta la finestra del testo. La stessa funzionalità avviene se si trasporta un articolo dalla griglia del listino. Oltre agli elementi già composti come blocchi ed articoli, si possono aggiungere elementi personalizzati sia semplici, come righe di articoli, che complessi, come blocchi contenenti testo e più articoli.
Elementi della libreria che si possono importare nel documento
Gli elementi che si possono importare sono i blocchi e gli articoli. I primi sono evidenziati con l’icona di un foglio di lavoro, i secondi con una lampadina; se si cerca di importare una cartella, il programma avverte che l’operazione non è possibile.
• Metodi d’inserimento di elementi dalla libreria al documento.
1 Trascina :Inserire un elemento della libreria trascinandolo con il mouse nella finestra del documento.
a) In Pr7 l’inserimento del blocco avviene puntando il mouse sul capitolo interessato. Scorrendo i capitoli si vedrà cambiare il contenuto della casella posizione che indica la prossima posizione relativa al capitolo o al sottocapitolo puntato. Per aggiungere un oggetto in fondo trascinare lo stesso Sul bordo superiore o inferiore della finestra.
2 Menù di scelta rapida nella libreria :Fare clic sul tasto destro del mouse nella finestra della libreria e selezionare [Invia oggetto al Documento].


Nota.
Gli elementi importati dalla libreria possono essere modificati nella posizione dove si trovano. Ogni modifica fatta nella posizione non andrà ad influire sull’oggetto presente in libreria. Vedere anche l’impostazione dei dati predefiniti quando s’inseriscono nuove posizioni.
• Finestra blocchi (scheda oggetto).
Per vedere e modificare nell’insieme il contenuto di un blocco o di una posizione, Pr7 dispone di una finestra dove è possibile modificare contemporaneamente testo, articoli e quantità della posizione interessata.
• Inserire una nuova posizione vuota.
1 Selezionare la finestra del documento facendo clic con il mouse sulla stessa.
2 Selezionare eventualmente la posizione dopo la quale si vuole inserire il nuovo elemento.
3 A questo punto scegliere uno di questi metodi:
a) Premere il tasto INS della tastiera.
b) Fare clic sul pulsante + del navigatore di tabelle principale.
c) Fare clic sul pulsante destro del mouse e scegliere una delle seguenti voci del menù di scelta rapida:
? Inserisce nuovo capitolo se si vuole aggiungere alla fine della lista una nuova posizione marcata come titolo incrementando l’ultima posizione inserita al prossimo intero (esempio, se l’ultima posizione è la 2.75 viene aggiunta la pos. 3.00).
?
?
? Inserisce sottocapitolo se si vuole aggiungere alla fine della lista una nuova posizione marcata come titolo incrementando l’ultima posizione al prossimo decimale di 0.1 (esempio, se l’ultima posizione è la 2.75 viene aggiunta la pos. 2.80).
? Le posizioni sono infatti organizzate in un rapporto gerarchico raffigurato mediante una struttura ad albero. Inserire un capitolo o un sottocapitolo significa quindi creare un nodo ‘padre’ dell’albero sotto il quale poter inserire altri sottocapitoli o posizioni.

d) Nella figura precedente si nota la disposizione di un documento tipo in Pr7 . Notare le posizioni che crescono di un gruppo di tre zeri man mano che il livello scende. Modificando il riferimento posizione di un capitolo o sottocapitolo i riferimenti sottostanti sono automaticamente aggiornati da Pr7.
e) Inserisce posizione vuota se si desidera aggiungere una posizione dopo quella selezionata o alla fine della lista (se nessuna posizione è selezionata) incrementando la nuova posizione dello Step definito (vedi).
f) Selezionando La voce del menù locale Inserisci Posizione nella finestra d’inserimento compaiono tre campi che permettono di inserire un prezzo o un tempo di montaggio ‘a corpo’ (Prezzo – Sconto – Ore decimali). In pratica, se si riempiono questi campi, Pr7 aggiunge automaticamente un articolo nella distinta della posizione con il prezzo e lo sconto definiti, impostando la variabile Fissa prezzo a vero. Se anche le ore decimali sono state riempite viene aggiunta un’altra riga con il tempo di montaggio definito.
4 Finestra blocchi. Inserire i dati e fare clic sul bottone Ok.

 

Finestra blocchi in dettaglio.

 


Questa finestra consente di personalizzare i blocchi sia a livello di documento che di libreria. Contiene due finestre, una per il testo e l’altra per la griglia degli articoli che compongono il blocco. Per correggere manualmente i dati contenuti nelle finestre basta selezionarne una ed immettere i dati. Per la tabella degli articoli si usa il navigatore di tabelle (vedi) per aggiungere o cancellare articoli.
Questa finestra non è una finestra di dialogo, questo vuol dire che l’utente può trascinare in essa un elemento della libreria alimentando il testo o la distinta, a seconda di dove viene rilasciato il pulsante del mouse. La finestra rimane comunque sempre in primo piano ma consente di focalizzare anche altri elementi in Pr7.
Copia ed incolla da altri programmi
Per inserire un testo prelevato da un altro programma:
1) Selezionare il testo nel programma di partenza e copiarlo negli appunti (premendo nella tastiera il tasto CTRL contemporaneamente al tasto C).
2) Inserire o selezionare una posizione e fare clic nella finestra di dialogo della posizione nella finestra del testo.
3) Incollare il contenuto degli appunti (premendo nella tastiera il tasto CTRL contemporaneamente al tasto V).

Nello stesso modo si possono esportare dati da Pr7 ad un altro programma:
1) Fare clic sul tasto Copia di Pr7.
2) Incollarlo il contenuto nella finestra di un altro programma con Incolla.

NB: Pr7 esporta solo dati in formato testo tramite il comando copia.
• Finestra blocchi – modificare i dati.
A. Fare clic nella finestra o nella casella che si vuole editare.
B. Fare clic sulle freccette per aumentare o diminuire la quantità.
C. Ridimensionare le finestre tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse quando compare il simbolo di ridimensionamento.
D. Modificare i campi degli articoli facendo clic su di essi, con le frecce sulla tastiera o usando i tasti del navigatore di tabelle (vedi più avanti).
E. Fare clic sul bottone Ok per inserire le modifiche o su Annulla per annullare l’inserimento o la modifica.
• Finestra blocchi – come renderla prioritaria

 

• Come fare in modo che la finestra blocchi compaia sempre quando si importa un elemento:
1 Per abilitare in modo permanente la finestra blocchi sulle posizioni fare clic sul tasto Abilita scheda oggetto raffigurato sopra.
2 Il tasto Abilita scheda oggetto appare premuto. Per disattivare fare di nuovo clic sullo stesso tasto. Questa impostazione è automaticamente salvata all’uscita del programma.
• Finestra blocchi – Modalità Multi Documento
• Gestione di gruppi di documenti di lavoro come DDT o fatture:
Se si lavora in modalità multi documento la finestra blocchi visualizza una pagina in più che serve per inserire i dati di testata del cliente.
In questa pagina si devono specificare: il tipo di documento, gli estremi del cliente, i dati relativi al trasporto se si tratta di un DDT ed i dati per il pagamento se invece è una fattura.
A destra viene visualizzata la consueta pagina per l’inserimento degli articoli. Si possono inserire articoli manualmente o prelevarli, trascinandoli, dal listino e dalla libreria. Per lavorare dentro la pagina di inserimento articoli occorre ridimensionarla in modo opportuno oppure fare clic sulla linguetta ‘Testo’ in alto: le pagine sono ridimensionate automaticamente fino a quando non si ridimensionano manualmente; in quest’ultimo caso per riabilitare il ridimensionamento automatico fare clic sul menù locale (tasto destro del mouse) Dimensiona finestre automaticamente.


• Creazione di documenti prelevando i dati da altri documenti esistenti:
Quando si deve creare un documento, come una fattura differita, che richiede i dati di altri documenti esistenti, come DDT, si deve usare la Lista Prezzi per aprire un documento esistente.

1 Fare clic sul pulsante Apri Lista prezzi / Documenti (il primo a sinistra) presente nella finestra Blocchi oppure sul pulsante Lista Prezzi del menù principale.
2 Aprire dalla finestra di dialogo il file interessato contenente i documenti da importare.
3 Trascinare dalla lista prezzi dentro la pagina di inserimento articoli, i documenti che si vogliono includere.
In questo modo i documenti da importare saranno inseriti come articoli dentro la griglia e sarà aggiunta una nuova riga in testata che riporta il documento dal quale gli articoli sono stati importati.


Inserire elementi della libreria nel documento.
Ogni volta che s’importa un elemento dalla libreria, viene creata una nuova posizione sia che si tratti di un blocco che di un articolo semplice. Questo succede se la finestra del documento visualizza le posizioni. Se la finestra del documento visualizza una proprietà della posizione come il testo o gli articoli, l’importazione riguarderà il contesto corrente. Saranno,in pratica, importati gli articoli se ci si trova nella distinta della posizione oppure il testo se è aperta la finestra del testo. La stessa funzionalità avviene se si trasporta un articolo dalla griglia del listino. Oltre agli elementi già composti come blocchi ed articoli, si possono aggiungere elementi personalizzati sia semplici, come righe di articoli, che complessi, come blocchi contenenti testo e più articoli.
Elementi della libreria che si possono importare nel documento
Gli elementi che si possono importare sono i blocchi e gli articoli. I primi sono evidenziati con l’icona di un foglio di lavoro, i secondi con una lampadina; se si cerca di importare una cartella, il programma avverte che l’operazione non è possibile.
• Metodi d’inserimento di elementi dalla libreria al documento.
1 Trascina :Inserire un elemento della libreria trascinandolo con il mouse nella finestra del documento.
a) In Pr7 l’inserimento del blocco avviene puntando il mouse sul capitolo interessato. Scorrendo i capitoli si vedrà cambiare il contenuto della casella posizione che indica la prossima posizione relativa al capitolo o al sottocapitolo puntato. Per aggiungere un oggetto in fondo trascinare lo stesso Sul bordo superiore o inferiore della finestra.
2 Menù di scelta rapida nella libreria :Fare clic sul tasto destro del mouse nella finestra della libreria e selezionare [Invia oggetto al Documento].


Nota.
Gli elementi importati dalla libreria possono essere modificati nella posizione dove si trovano. Ogni modifica fatta nella posizione non andrà ad influire sull’oggetto presente in libreria. Vedere anche l’impostazione dei dati predefiniti quando s’inseriscono nuove posizioni.
• Finestra blocchi (scheda oggetto).
Per vedere e modificare nell’insieme il contenuto di un blocco o di una posizione, Pr7 dispone di una finestra dove è possibile modificare contemporaneamente testo, articoli e quantità della posizione interessata.
• Inserire una nuova posizione vuota.
1 Selezionare la finestra del documento facendo clic con il mouse sulla stessa.
2 Selezionare eventualmente la posizione dopo la quale si vuole inserire il nuovo elemento.
3 A questo punto scegliere uno di questi metodi:
a) Premere il tasto INS della tastiera.
b) Fare clic sul pulsante + del navigatore di tabelle principale.
c) Fare clic sul pulsante destro del mouse e scegliere una delle seguenti voci del menù di scelta rapida:
? Inserisce nuovo capitolo se si vuole aggiungere alla fine della lista una nuova posizione marcata come titolo incrementando l’ultima posizione inserita al prossimo intero (esempio, se l’ultima posizione è la 2.75 viene aggiunta la pos. 3.00).
?
?
? Inserisce sottocapitolo se si vuole aggiungere alla fine della lista una nuova posizione marcata come titolo incrementando l’ultima posizione al prossimo decimale di 0.1 (esempio, se l’ultima posizione è la 2.75 viene aggiunta la pos. 2.80).
? Le posizioni sono infatti organizzate in un rapporto gerarchico raffigurato mediante una struttura ad albero. Inserire un capitolo o un sottocapitolo significa quindi creare un nodo ‘padre’ dell’albero sotto il quale poter inserire altri sottocapitoli o posizioni.

d) Nella figura precedente si nota la disposizione di un documento tipo in Pr7 . Notare le posizioni che crescono di un gruppo di tre zeri man mano che il livello scende. Modificando il riferimento posizione di un capitolo o sottocapitolo i riferimenti sottostanti sono automaticamente aggiornati da Pr7.
e) Inserisce posizione vuota se si desidera aggiungere una posizione dopo quella selezionata o alla fine della lista (se nessuna posizione è selezionata) incrementando la nuova posizione dello Step definito (vedi).
f) Selezionando La voce del menù locale Inserisci Posizione nella finestra d’inserimento compaiono tre campi che permettono di inserire un prezzo o un tempo di montaggio ‘a corpo’ (Prezzo – Sconto – Ore decimali). In pratica, se si riempiono questi campi, Pr7 aggiunge automaticamente un articolo nella distinta della posizione con il prezzo e lo sconto definiti, impostando la variabile Fissa prezzo a vero. Se anche le ore decimali sono state riempite viene aggiunta un’altra riga con il tempo di montaggio definito.
4 Finestra blocchi. Inserire i dati e fare clic sul bottone Ok.

 

Finestra blocchi in dettaglio.

 


Questa finestra consente di personalizzare i blocchi sia a livello di documento che di libreria. Contiene due finestre, una per il testo e l’altra per la griglia degli articoli che compongono il blocco. Per correggere manualmente i dati contenuti nelle finestre basta selezionarne una ed immettere i dati. Per la tabella degli articoli si usa il navigatore di tabelle (vedi) per aggiungere o cancellare articoli.
Questa finestra non è una finestra di dialogo, questo vuol dire che l’utente può trascinare in essa un elemento della libreria alimentando il testo o la distinta, a seconda di dove viene rilasciato il pulsante del mouse. La finestra rimane comunque sempre in primo piano ma consente di focalizzare anche altri elementi in Pr7.
Copia ed incolla da altri programmi
Per inserire un testo prelevato da un altro programma:
1) Selezionare il testo nel programma di partenza e copiarlo negli appunti (premendo nella tastiera il tasto CTRL contemporaneamente al tasto C).
2) Inserire o selezionare una posizione e fare clic nella finestra di dialogo della posizione nella finestra del testo.
3) Incollare il contenuto degli appunti (premendo nella tastiera il tasto CTRL contemporaneamente al tasto V).

Nello stesso modo si possono esportare dati da Pr7 ad un altro programma:
1) Fare clic sul tasto Copia di Pr7.
2) Incollarlo il contenuto nella finestra di un altro programma con Incolla.

NB: Pr7 esporta solo dati in formato testo tramite il comando copia.
• Finestra blocchi – modificare i dati.
A. Fare clic nella finestra o nella casella che si vuole editare.
B. Fare clic sulle freccette per aumentare o diminuire la quantità.
C. Ridimensionare le finestre tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse quando compare il simbolo di ridimensionamento.
D. Modificare i campi degli articoli facendo clic su di essi, con le frecce sulla tastiera o usando i tasti del navigatore di tabelle (vedi più avanti).
E. Fare clic sul bottone Ok per inserire le modifiche o su Annulla per annullare l’inserimento o la modifica.
• Finestra blocchi – come renderla prioritaria

 

• Come fare in modo che la finestra blocchi compaia sempre quando si importa un elemento:
1 Per abilitare in modo permanente la finestra blocchi sulle posizioni fare clic sul tasto Abilita scheda oggetto raffigurato sopra.
2 Il tasto Abilita scheda oggetto appare premuto. Per disattivare fare di nuovo clic sullo stesso tasto. Questa impostazione è automaticamente salvata all’uscita del programma.
• Finestra blocchi – Modalità Multi Documento
• Gestione di gruppi di documenti di lavoro come DDT o fatture:
Se si lavora in modalità multi documento la finestra blocchi visualizza una pagina in più che serve per inserire i dati di testata del cliente.
In questa pagina si devono specificare: il tipo di documento, gli estremi del cliente, i dati relativi al trasporto se si tratta di un DDT ed i dati per il pagamento se invece è una fattura.
A destra viene visualizzata la consueta pagina per l’inserimento degli articoli. Si possono inserire articoli manualmente o prelevarli, trascinandoli, dal listino e dalla libreria. Per lavorare dentro la pagina di inserimento articoli occorre ridimensionarla in modo opportuno oppure fare clic sulla linguetta ‘Testo’ in alto: le pagine sono ridimensionate automaticamente fino a quando non si ridimensionano manualmente; in quest’ultimo caso per riabilitare il ridimensionamento automatico fare clic sul menù locale (tasto destro del mouse) Dimensiona finestre automaticamente.


• Creazione di documenti prelevando i dati da altri documenti esistenti:
Quando si deve creare un documento, come una fattura differita, che richiede i dati di altri documenti esistenti, come DDT, si deve usare la Lista Prezzi per aprire un documento esistente.

1 Fare clic sul pulsante Apri Lista prezzi / Documenti (il primo a sinistra) presente nella finestra Blocchi oppure sul pulsante Lista Prezzi del menù principale.
2 Aprire dalla finestra di dialogo il file interessato contenente i documenti da importare.
3 Trascinare dalla lista prezzi dentro la pagina di inserimento articoli, i documenti che si vogliono includere.
In questo modo i documenti da importare saranno inseriti come articoli dentro la griglia e sarà aggiunta una nuova riga in testata che riporta il documento dal quale gli articoli sono stati importati.

 

Inserire elementi della libreria nel documento.
Ogni volta che s’importa un elemento dalla libreria, viene creata una nuova posizione sia che si tratti di un blocco che di un articolo semplice. Questo succede se la finestra del documento visualizza le posizioni. Se la finestra del documento visualizza una proprietà della posizione come il testo o gli articoli, l’importazione riguarderà il contesto corrente. Saranno,in pratica, importati gli articoli se ci si trova nella distinta della posizione oppure il testo se è aperta la finestra del testo. La stessa funzionalità avviene se si trasporta un articolo dalla griglia del listino. Oltre agli elementi già composti come blocchi ed articoli, si possono aggiungere elementi personalizzati sia semplici, come righe di articoli, che complessi, come blocchi contenenti testo e più articoli.
Elementi della libreria che si possono importare nel documento
Gli elementi che si possono importare sono i blocchi e gli articoli. I primi sono evidenziati con l’icona di un foglio di lavoro, i secondi con una lampadina; se si cerca di importare una cartella, il programma avverte che l’operazione non è possibile.
• Metodi d’inserimento di elementi dalla libreria al documento.
1 Trascina :Inserire un elemento della libreria trascinandolo con il mouse nella finestra del documento.
a) In Pr7 l’inserimento del blocco avviene puntando il mouse sul capitolo interessato. Scorrendo i capitoli si vedrà cambiare il contenuto della casella posizione che indica la prossima posizione relativa al capitolo o al sottocapitolo puntato. Per aggiungere un oggetto in fondo trascinare lo stesso Sul bordo superiore o inferiore della finestra.
2 Menù di scelta rapida nella libreria :Fare clic sul tasto destro del mouse nella finestra della libreria e selezionare [Invia oggetto al Documento].


Nota.
Gli elementi importati dalla libreria possono essere modificati nella posizione dove si trovano. Ogni modifica fatta nella posizione non andrà ad influire sull’oggetto presente in libreria. Vedere anche l’impostazione dei dati predefiniti quando s’inseriscono nuove posizioni.
• Finestra blocchi (scheda oggetto).
Per vedere e modificare nell’insieme il contenuto di un blocco o di una posizione, Pr7 dispone di una finestra dove è possibile modificare contemporaneamente testo, articoli e quantità della posizione interessata.
• Inserire una nuova posizione vuota.
1 Selezionare la finestra del documento facendo clic con il mouse sulla stessa.
2 Selezionare eventualmente la posizione dopo la quale si vuole inserire il nuovo elemento.
3 A questo punto scegliere uno di questi metodi:
a) Premere il tasto INS della tastiera.
b) Fare clic sul pulsante + del navigatore di tabelle principale.
c) Fare clic sul pulsante destro del mouse e scegliere una delle seguenti voci del menù di scelta rapida:
? Inserisce nuovo capitolo se si vuole aggiungere alla fine della lista una nuova posizione marcata come titolo incrementando l’ultima posizione inserita al prossimo intero (esempio, se l’ultima posizione è la 2.75 viene aggiunta la pos. 3.00).
?
?
? Inserisce sottocapitolo se si vuole aggiungere alla fine della lista una nuova posizione marcata come titolo incrementando l’ultima posizione al prossimo decimale di 0.1 (esempio, se l’ultima posizione è la 2.75 viene aggiunta la pos. 2.80).
? Le posizioni sono infatti organizzate in un rapporto gerarchico raffigurato mediante una struttura ad albero. Inserire un capitolo o un sottocapitolo significa quindi creare un nodo ‘padre’ dell’albero sotto il quale poter inserire altri sottocapitoli o posizioni.

d) Nella figura precedente si nota la disposizione di un documento tipo in Pr7 . Notare le posizioni che crescono di un gruppo di tre zeri man mano che il livello scende. Modificando il riferimento posizione di un capitolo o sottocapitolo i riferimenti sottostanti sono automaticamente aggiornati da Pr7.
e) Inserisce posizione vuota se si desidera aggiungere una posizione dopo quella selezionata o alla fine della lista (se nessuna posizione è selezionata) incrementando la nuova posizione dello Step definito (vedi).
f) Selezionando La voce del menù locale Inserisci Posizione nella finestra d’inserimento compaiono tre campi che permettono di inserire un prezzo o un tempo di montaggio ‘a corpo’ (Prezzo – Sconto – Ore decimali). In pratica, se si riempiono questi campi, Pr7 aggiunge automaticamente un articolo nella distinta della posizione con il prezzo e lo sconto definiti, impostando la variabile Fissa prezzo a vero. Se anche le ore decimali sono state riempite viene aggiunta un’altra riga con il tempo di montaggio definito.
4 Finestra blocchi. Inserire i dati e fare clic sul bottone Ok.

 

Finestra blocchi in dettaglio.

 


Questa finestra consente di personalizzare i blocchi sia a livello di documento che di libreria. Contiene due finestre, una per il testo e l’altra per la griglia degli articoli che compongono il blocco. Per correggere manualmente i dati contenuti nelle finestre basta selezionarne una ed immettere i dati. Per la tabella degli articoli si usa il navigatore di tabelle (vedi) per aggiungere o cancellare articoli.
Questa finestra non è una finestra di dialogo, questo vuol dire che l’utente può trascinare in essa un elemento della libreria alimentando il testo o la distinta, a seconda di dove viene rilasciato il pulsante del mouse. La finestra rimane comunque sempre in primo piano ma consente di focalizzare anche altri elementi in Pr7.
Copia ed incolla da altri programmi
Per inserire un testo prelevato da un altro programma:
1) Selezionare il testo nel programma di partenza e copiarlo negli appunti (premendo nella tastiera il tasto CTRL contemporaneamente al tasto C).
2) Inserire o selezionare una posizione e fare clic nella finestra di dialogo della posizione nella finestra del testo.
3) Incollare il contenuto degli appunti (premendo nella tastiera il tasto CTRL contemporaneamente al tasto V).

Nello stesso modo si possono esportare dati da Pr7 ad un altro programma:
1) Fare clic sul tasto Copia di Pr7.
2) Incollarlo il contenuto nella finestra di un altro programma con Incolla.

NB: Pr7 esporta solo dati in formato testo tramite il comando copia.
• Finestra blocchi – modificare i dati.
A. Fare clic nella finestra o nella casella che si vuole editare.
B. Fare clic sulle freccette per aumentare o diminuire la quantità.
C. Ridimensionare le finestre tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse quando compare il simbolo di ridimensionamento.
D. Modificare i campi degli articoli facendo clic su di essi, con le frecce sulla tastiera o usando i tasti del navigatore di tabelle (vedi più avanti).
E. Fare clic sul bottone Ok per inserire le modifiche o su Annulla per annullare l’inserimento o la modifica.
• Finestra blocchi – come renderla prioritaria

 

• Come fare in modo che la finestra blocchi compaia sempre quando si importa un elemento:
1 Per abilitare in modo permanente la finestra blocchi sulle posizioni fare clic sul tasto Abilita scheda oggetto raffigurato sopra.
2 Il tasto Abilita scheda oggetto appare premuto. Per disattivare fare di nuovo clic sullo stesso tasto. Questa impostazione è automaticamente salvata all’uscita del programma.
• Finestra blocchi – Modalità Multi Documento
• Gestione di gruppi di documenti di lavoro come DDT o fatture:
Se si lavora in modalità multi documento la finestra blocchi visualizza una pagina in più che serve per inserire i dati di testata del cliente.
In questa pagina si devono specificare: il tipo di documento, gli estremi del cliente, i dati relativi al trasporto se si tratta di un DDT ed i dati per il pagamento se invece è una fattura.
A destra viene visualizzata la consueta pagina per l’inserimento degli articoli. Si possono inserire articoli manualmente o prelevarli, trascinandoli, dal listino e dalla libreria. Per lavorare dentro la pagina di inserimento articoli occorre ridimensionarla in modo opportuno oppure fare clic sulla linguetta ‘Testo’ in alto: le pagine sono ridimensionate automaticamente fino a quando non si ridimensionano manualmente; in quest’ultimo caso per riabilitare il ridimensionamento automatico fare clic sul menù locale (tasto destro del mouse) Dimensiona finestre automaticamente.


• Creazione di documenti prelevando i dati da altri documenti esistenti:
Quando si deve creare un documento, come una fattura differita, che richiede i dati di altri documenti esistenti, come DDT, si deve usare la Lista Prezzi per aprire un documento esistente.

1 Fare clic sul pulsante Apri Lista prezzi / Documenti (il primo a sinistra) presente nella finestra Blocchi oppure sul pulsante Lista Prezzi del menù principale.
2 Aprire dalla finestra di dialogo il file interessato contenente i documenti da importare.
3 Trascinare dalla lista prezzi dentro la pagina di inserimento articoli, i documenti che si vogliono includere.
In questo modo i documenti da importare saranno inseriti come articoli dentro la griglia e sarà aggiunta una nuova riga in testata che riporta il documento dal quale gli articoli sono stati importati.

 

• Pulsanti del menù articoli della scheda oggetto (da sinistra):
1 Apri Lista prezzi / Documenti. Fare clic sul pulsante Apri Lista prezzi / Documenti (il primo a sinistra) presente nella finestra Blocchi per aprire un file contenente i documenti da importare precedentemente salvato.
2 Aggiunge / sostituisce blocco. Fare clic su questo pulsante per specificare se si vuole sostituire completamente gli articoli di un blocco proveniente dalla lista prezzi o dalla libreria oppure aggiungerli a quelli esistenti.
3 Vedi Connessioni. Visualizza le connessioni di un articolo neutro. Si attiva solo se si è fatto clic, selezionandolo, il rigo di un articolo che contiene un codice di articolo neutro, cioè proveniente dalla libreria.
4 Ricalcola. Questo pulsante serve per rilanciare il calcolo del documento locale, cioè della posizione aperta. Attenzione al fatto che se vi sono articoli neutri verrà anche chiesto l’abbinamento con una specifica marca e modello. Questo abbinamento viene memorizzato in modo autonomo rispetto al calcolo del documento generale, in pratica è lo stesso meccanismo che funziona con l’opzione Calcolo immediato. In pratica, se si utilizzano articoli neutri diventa possibile cambiarne velocemente la marca ed il codice oppure abbinare ad un altro documento locale le selezioni già fatte. Per azzerare le selezioni già fatte fare clic sul pulsante successivo Nuova ricerca.
5 Nuova ricerca. Serve per azzerare le selezioni effettuate sugli articoli neutri locali tramite il pulsante Ricalcola. In questo modo, facendo clic sul pulsante Ricalcola saranno di nuovo proposti gli abbinamenti per gli articoli neutri presenti.

Was this article helpful to you? Yes No