Finestra Blocchi – Scheda oggetto

Inserire elementi della libreria nel documento.

Ogni volta che s’importa un elemento dalla libreria, viene creata una nuova posizione sia che si tratti di un blocco che di un articolo semplice. Questo succede se la finestra del documento visualizza le posizioni. Se la finestra del documento visualizza una proprietà della posizione come il testo o gli articoli, l’importazione riguarderà il contesto corrente. Saranno,in pratica, importati gli articoli se ci si trova nella distinta della posizione oppure il testo se è aperta la finestra del testo. La stessa funzionalità avviene se si trasporta un articolo dalla griglia del listino. Oltre agli elementi già composti come blocchi ed articoli, si possono aggiungere elementi personalizzati sia semplici, come righe di articoli, che complessi, come blocchi contenenti testo e più articoli.

Elementi della libreria che si possono importare nel documento

Gli elementi che si possono importare sono i blocchi e gli articoli. I primi sono evidenziati con l’icona di un foglio di lavoro, i secondi con una lampadina; se si cerca di importare una cartella, il programma avverte che l’operazione non è possibile.

Metodi d’inserimento di elementi dalla libreria al documento.

1 Trascina :Inserire un elemento della libreria trascinandolo con il mouse nella finestra del documento.

a) In Pr7 l’inserimento del blocco avviene puntando il mouse sul capitolo interessato. Scorrendo i capitoli si vedrà cambiare il contenuto della casella posizione che indica la prossima posizione relativa al capitolo o al sottocapitolo puntato. Per aggiungere un oggetto in fondo trascinare lo stesso Sul bordo superiore o inferiore della finestra.

2 Menù di scelta rapida nella libreria :Fare clic sul tasto destro del mouse nella finestra della libreria e selezionare [Invia oggetto al Documento].

Nota.
Gli elementi importati dalla libreria possono essere modificati nella posizione dove si trovano. Ogni modifica fatta nella posizione non andrà ad influire sull’oggetto presente in libreria. Vedere anche l’impostazione dei dati predefiniti quando s’inseriscono nuove posizioni.

Finestra blocchi in dettaglio.

Questa finestra consente di personalizzare i blocchi sia a livello di documento che di libreria. Contiene due finestre, una per il testo e l’altra per la griglia degli articoli che compongono il blocco. Per correggere manualmente i dati contenuti nelle finestre basta selezionarne una ed immettere i dati. Per la tabella degli articoli si usa il navigatore di tabelle (vedi) per aggiungere o cancellare articoli.
Questa finestra non è una finestra di dialogo, questo vuol dire che l’utente può trascinare in essa un elemento della libreria alimentando il testo o la distinta, a seconda di dove viene rilasciato il pulsante del mouse. La finestra rimane comunque sempre in primo piano ma consente di focalizzare anche altri elementi in Pr7.

Copia ed incolla da altri programmi

Per inserire un testo prelevato da un altro programma:

1) Selezionare il testo nel programma di partenza e copiarlo negli appunti (premendo nella tastiera il tasto CTRL contemporaneamente al tasto C).
2) Inserire o selezionare una posizione e fare clic nella finestra di dialogo della posizione nella finestra del testo.
3) Incollare il contenuto degli appunti (premendo nella tastiera il tasto CTRL contemporaneamente al tasto V).

Nello stesso modo si possono esportare dati da Pr7 ad un altro programma:

1) Fare clic sul tasto Copia di Pr7.
2) Incollarlo il contenuto nella finestra di un altro programma con Incolla.

NB: Pr7 esporta solo dati in formato testo tramite il comando copia.

Finestra blocchi – modificare i dati.

A. Fare clic nella finestra o nella casella che si vuole editare.

B. Fare clic sulle freccette per aumentare o diminuire la quantità.

C. Ridimensionare le finestre tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse quando compare il simbolo di ridimensionamento.

D. Modificare i campi degli articoli facendo clic su di essi, con le frecce sulla tastiera o usando i tasti del navigatore di tabelle (vedi più avanti).

E. Fare clic sul bottone Ok per inserire le modifiche o su Annulla per annullare l’inserimento o la modifica.

Finestra blocchi – come renderla prioritaria

Come fare in modo che la finestra blocchi compaia sempre quando si importa un elemento:

1 Per abilitare in modo permanente la finestra blocchi sulle posizioni fare clic sul tasto Abilita scheda oggetto raffigurato sopra.
2 Il tasto Abilita scheda oggetto appare premuto. Per disattivare fare di nuovo clic sullo stesso tasto. Questa impostazione è automaticamente salvata all’uscita del programma.

Documento – Distinta articoli

Quando si modifica un dato nella distinta degli articoli, bisogna tenere presente che i campi relativi ai prezzi calcolati vengono sovrascritti quando si lancia il ricalcolo del documento. Questo discorso vale sia per gli articoli REALI che per i NEUTRI. E’ necessario quindi riempire solo il campo ‘Prezzo acquisto unitario’ permettendo poi al programma di calcolarne il prezzo automaticamente.

A. Per modificare i dati della distinta articoli fare clic sul dato interessato oppure spostarsi con i tasti Freccia e premere Invio.
B. I dati che si possono modificare sono:

1) Descrizione. Descrizione dell’articolo.

2) Quantità. Quantità dell’articolo nella distinta, da non confondere con la quantità a corpo della posizione che moltiplica tutti gli articoli della distinta.

3) Un. Misura.

4) Ore di montaggio.

5) Prezzo acquisto unitario.

Gli altri campi sono calcolati automaticamente da Pr7 lanciando il calcolo.

Quantità a corpo della posizione e tempi di montaggio.

Tenere ben presente che la quantità e le ore espresse nel rigo degli articoli vengono sempre moltiplicate per la quantità della posizione perché si sta agendo all’interno di un articolo complesso. Modificando le Ore di montaggio, la quantità, o entrambe, non ci si deve preoccupare del relativo aggiornamento di tutti gli altri campi. Pr7 durante il calcolo aggiornerà automaticamente tutti i dati relativi.

Fissare il costo di un articolo.

Fissare il costo di un articolo significa definirne il costo d’acquisto in modo che Pr7 mantenga il dato impostato anche se si esegue un nuovo calcolo. Il prezzo fissato definisce il costo dell’oggetto ed è sempre soggetto ai ricarichi, quindi occorre impostare non il prezzo finito dell’oggetto ma il suo costo.
Nella tabella degli articoli un costo fissato è visualizzato con la parola True (vero), in caso contrario con False (Falso).

Guarda anche:

 

Tags: , , , ,