Funzione Calcolo: Preventivo

Funzione calcolo

Funzione Calcolo:

Permette di abbinare descrizione e tempi di montaggio con gli articoli di Listino

Calcolo funzione 1
Calcolo del documento, posizioni selezionate e Tabella sconti.

Il calcolo del documento può essere interrotto in qualsiasi momento, ma deve essere comunque completato prima della stampa, altrimenti i prezzi dei materiali risulteranno azzerati o equivalenti ai costi.

L’operazione di calcolo è velocissima e può essere eseguita tutte le volte che si vuole. Cambiando dinamicamente le marche dei componenti, si può valutare le differenze di prezzi e costi dello stesso impianto realizzato con soluzioni diverse. Si possono attivare gli sconti extra o modificare i coefficienti di ricarico e ricalcolare in un batter d’occhio tutto il documento.

Il calcolo può anche essere effettuato su singole posizioni se c’è la necessità di ricaricare in modo diverso una parte dell’impianto oppure sulle posizioni selezionate con la multiselezione nelle versioni (Se si sono evidenziate più posizioni, il calcolo sarà applicato solo a queste).

Tramite il tasto Sconti extra si può stabilire se associare anche sconti extra ai prezzi degli articoli. La tabella degli sconti extra deve essere compilata da utente. Ogni scontro extra e diviso per marca e per famiglia. Lasciando vuota la famiglia, tutti gli articoli di quella marca sono scontati. Quando si eseguono preventivi, in genere non si gioca la carta degli sconti extra per mantenere sempre un certo margine di guadagno, quindi gli sconti extra sono disattivati normalmente. La valutazione sugli sconti extra può comunque rivelarsi molto utile in casi particolari e consente di dettagliare con maggior precisione l’analisi dei costi di un impianto. In alcuni casi dove Pr7 è associato al listino di un fornitore che non contiene sconti nel database principale, la Tabella sconti deve essere attivata anche per includere gli sconti base nel documento.

Dopo che è stato completato l’inserimento delle posizioni e si è definito il disegno dell’impianto da realizzare, è necessario eseguire il calcolo per completare il documento. Questa operazione richiede essenzialmente quattro fasi di inserimento da parte dell’utente:

1 Definire i costi della manodopera.
2 Definire le percentuali di ricarico su manodopera e materiali e gli eventuali sconti extra.
3 Abbinare tutti gli articoli neutri agli articoli reali del listino.
4 Ricalcolare tutti gli articoli, neutri e non, in base ai costi, sconti e ricarichi definiti e produrre i totali e parziali relativi.

Queste operazioni sono effettuate tramite una finestra di dialogo appropriata che ne rende l’applicazione molto semplice ed intuitiva. Tutto quello che l’utente deve fare è di procedere per passi successivi fino ad arrivare al risultato finale.

Argomenti.

Calcolo panoramica
Calcolo marche
Calcolo Coefficienti
Calcolo connessioni
Calcolo opzioni
Calcolo totali
Calcolo panoramica

Calcolo Panoramica

Toollbar calcolo

Calcolare un documento di Pr7 significa abbinare agli articoli neutri altrettanti articoli reali del listino ed applicare ai conseguenti costi di materiale e manodopera dei coefficienti di ricarico e sconti definiti da utente in modo da dedurre i prezzi finali a cliente dei materiali in opera. Per gli articoli reali inseriti da utente viene eseguito solo il ricalcolo.

Agganciamento al Listino durante il calcolo.

L’operazione di agganciamento con i prezzi di un listino, che richiederebbe con normali strumenti ore ed ore di inserimento e calcoli, è realizzata da Pr7 in pochi minuti grazie alla sua rivoluzionaria caratteristica di connessione automatica con gli articoli.

Pr7 si occupa, in modo trasparente all’utente, di effettuare l’aggancio con la marca ed il modello selezionato presente nel listino e di applicare gli sconti e ricarichi necessari.

A. Per lanciare il calcolo di tutto il documento fare clic sul tasto Calcola assicurandosi che la finestra del documento corrente non sia quella della distinta.

1 Selezionare se non è già attiva la finestra delle posizioni del documento.

2 Lanciare il calcolo facendo clic sul tasto Calcola.

B. Per lanciare il calcolo di una posizione fare clic sul tasto Calcola dopo aver attivato la distinta della posizione voluta.

1 Selezionare la posizione che si vuole calcolare.

2 Aprire la distinta della posizione con un doppio clic del mouse o tramite la finestra del gestore viste.
3 Fare clic sul Tasto Calcola.

4 Una volta che una posizione o tutto il documento è stato calcolato i prezzi degli articoli non verranno sovrascritti a meno che non si lanci una Nuova ricerca.

calcola sconti

Tabella Sconti.

La tabella sconti serve per abbinare al calcolo del documento sconti EXTRA suddivisi per marca e per famiglia d’articoli. La famiglia non sempre è abilitata perché dipende dalla struttura particolare del listino con cui Pr7 è associato. Se il listino non contiene un campo Famiglia nemmeno la tabella sconti avrà questa caratteristica.

La tabella sconti è di solito disattiva. Per attivarla occorre inserirne i dati e fare clic sul tasto Attiva tabella. I dati concernenti gli sconti EXTRA non sono generalmente pre-inseriti, essendo questi di natura strettamente personale; però, nei listini dei fornitori dove gli sconti sono registrati solo nella tabella sconti e non sul database del listino, la Tabella sconti può essere già compilata con la traccia delle sigle e marche gestite. Questa funzione dipende dal tracciato d’esportazione del listino.
La Tabella sconti oltre ad influenzare il calcolo del documento, quando è attiva, definisce anche il campo Prezzo calcolato nel listino.

• Fare clic sul tasto Tabella Sconti per editare la tabella sconti.

• Inserire gli sconti extra voluti, separandoli per sigla e (opzionalmente) per famiglia.

• Fare clic sul tasto Attiva per attivare la tabella o disattivarla e su Applica per confermare la modifica.

Calcolo marche

Calcolo – Pagina delle marche. Visualizzazione di marche e modelli.

Toollbar calcolo2

La prima pagina che compare visualizza con una struttura ad albero tutte le marche ed i modelli possibili coinvolti nell’impianto.
Si può fare una preselezione di modelli oppure andare direttamente alla finestra successiva.

A. Fare clic sul tasto Avanti per iniziare la scansione delle marche o su Indietro o Nuova Ricerca per ricominciare.

1 Per avviare la scansione delle marche fare clic sul tasto Avanti. Le marche interessate saranno visualizzate nella finestra principale.

2 Fare clic sul tasto Indietro per ricominciare la ricerca (Nuova ricerca)

3 Per ricominciare daccapo si può anche fare clic sul tasto Nuova ricerca in qualsiasi pagina della finestra di calcolo.

Si noterà in alcuni casi che la finestra è divisa in due zone. La zona a sinistra visualizza le marche, mentre la zona a destra visualizza i gruppi di articoli che si escludono a vicenda (salto per gruppo). Questo argomento viene trattato in modo specifico nella sezione dedicata alla personalizzazione della libreria.

• Nuova Ricerca.

ATTENZIONE. Tutti gli articoli già prezzati verranno sovrascritti ed i loro valori originali andranno persi.
Quando si esegue una nuova ricerca, Pr7 visualizza una finestra appropriata che consente di scegliere se sovrascrivere o meno gli articoli calcolati e se si vuole azzerare gli eventuali prezzi fissati impostati manualmente. Fare attenzione alle domande poste dal programma in questa finestra per evitare di fare più volte il calcolo o perdere dati.
Nella pagina dell’albero che raffigura le marche ed i modelli:

1 (Opzionale) Fare doppio clic sul modello che si vuole preselezionare oppure clic sul tasto Aggiorna dopo aver evidenziato un modello. Questa operazione non è necessaria perché tutti gli articoli verranno in seguito scanditi e ne sarà richiesta la connessione con la marca desiderata. Se si vuole, in ogni modo, predefinire alcune selezioni è sufficiente selezionarle in questa finestra. Tenere ben presente che le selezioni non univoche saranno poi riproposte dal programma.

2 Fare di nuovo clic sul tasto Avanti per andare alla pagina successiva.

Calcolo Coefficienti

Calcolo – Pagina dei Coefficienti di ricarico

funzione calcolo coefficienti aree
La pagina che si occupa dell’inserimento dei coefficienti è un po’ più complessa.

I coefficienti sono suddivisi in due categorie corrispondenti al materiale ed alla manodopera.

I coefficienti relativi ricaricano l’una o l’altra categoria. Alcuni di essi pesano come ricarico su entrambe le categorie anche se prevalentemente ricaricano quella di appartenenza. Il coefficiente delle opere murarie ad esempio viene applicato su entrambe le categorie con un peso maggiore sulla manodopera.

Le spese generali non appartengono a nessuna categoria e ricaricano tutti i prezzi lordi.

A. Fare clic sul tasto Aggiorna prima di inserire i dati dei coefficienti

• Il tasto Aggiorna inserisce una nuova scheda se questa non esiste e predispone all’inserimento, oppure salva i dati correnti. Il tasto Avanti non è abilitato fino a quando non si è ‘aggiornata’ la scheda di coefficienti corrente. Fare clic sulla casella del coefficiente che si vuole modificare oppure spostarsi da una casella all’altra con i tasti freccia e con Invio

funzione calcolo coefficienti aree2
Inserire i dati dei coefficienti. Digitarli nelle caselle relative e spostarsi fra una casella e l’altra con il mouse oppure con i tasti Freccia ed Invio.
Man mano che si inseriscono si potranno vedere i prezzi calcolati facendo clic su Aggiorna.
Il prezzo a cliente della manodopera è calcolato facendo la media del costo fra operai ed apprendisti e ricaricando la stessa del coefficiente relativo alla manodopera.
Se vi sono spese di trasferta e cantieri distanti, questi andranno ad incrementare questo prezzo e quindi la manodopera.
funzione calcolo coefficienti aree3
Tutti i dati da inserire sono suddivisi in colonne che ne identificano la natura.

Calcolo – Coefficienti in forma percentuale.

%+ . Coefficienti in forma percentuale da applicare alla relativa voce. Occorre fare attenzione ai quattro coefficienti colorati in modo diverso che si trovano alla fine. Essi, infatti, agiscono in modo diverso:

Incremento tempi di montaggio. Agisce direttamente sui tempi di montaggio registrati nell’articolo neutro aumentandoli della percentuale definita.

Costi della sicurezza. Applica al prezzo finito dell’articolo (cioè già incrementato con i ricarichi definiti) una percentuale relativa ai costi della sicurezza.

Spese generali. Come i costi della sicurezza è applicato al prezzo finito.

Utile per l’impresa. Vale lo stesso discorso del coefficiente precedente. Questi tre coefficienti sono applicati in sequenza. Prima i costi della sicurezza, il risultante prezzo viene incrementato con le spese generali e quindi con l’utile per l’impresa. Questi tre coefficienti dovrebbero essere usati lasciando vuoti tutti gli altri perché sono pensati per applicare un ricarico complessivo in linea con la logica delle gare negli appalti pubblici.

funzione calcolo coefficienti aree4

Costi definiti. Sono tutte quelle voci delle quali si conosce già l’importo e che non devono quindi essere calcolate in modo presunto

Squadra Operai.Possiamo inesire il costo/ora dell’opereai, specificare se sono operai speclializzati e il numero.
Il costo è il costo ora che sarà calcolato a secondo dei tempi di montaggio che sono inseriti negli articoli.

Le voci blu relative a Cantiere, Progettazione, Opere murarie, Attrezzature e Trasporto si inseriscono solo se si conosce già l’importo esatto.

Le voci blu sono voci a corpo, inserendole si esclude automaticamente il calcolo sotto forma di ricarico e l’eventuale coefficiente associato viene applicato direttamente sulla voce a corpo.

Ad esempio, se si definisce un ricarico sulle opere murarie sotto forma di coefficiente del 10%, esso viene normalmente applicato ai costi calcolati della manodopera + materiale, ma se si inserisce mettiamo un valore di 500 nella voce blu relativa, si vedrà un prezzo calcolato di 550 applicato alla sola voce a corpo. Attenzione : le voci a corpo sono associate solo ad una scheda coefficienti, cioè la prima (scheda base)..

Se cliccate sulla freccia a lato dello spazio vedrete che vi comparirà una calcolatrice per poter calcolare le spese da inserire.

funzione calcolo coefficienti aree5
Costi calcolati. Qui si vedono la media del costo orario della manodopera e l’incidenza giornaliera della manodopera. In questa colonna si devono inoltre inserire i dati relativi al n. operai o apprendisti o la distanza del cantiere.

Prezzi cliente. Sono i prezzi calcolati sulla base dei dati inseriti. Per aggiornare la visualizzazione di questi dati fare clic su Aggiorna.

funzione calcolo coefficienti aree6
Il calcolo della posizione o del documento viene effettuato applicando la scheda di coefficienti corrente visualizzata. Questo avviene se non si sono associate le posizioni alle relative schede di coefficienti (vedi avanti).

Ricarico sui tempi di montaggio

Il ricarico sul tempo di montaggio agisce direttamente sui tempi di ogni articolo incrementandoli mentre il ricarico sulla manodopera agisce solo sui costi.

Coefficienti e costi – inserimento e modifica.

Usare il navigatore di tabelle per inserire e cancellare schede di coefficienti o per selezionarne una.
Il navigatore di tabelle permette di inserire o cancellare schede di coefficienti. Usare il navigatore di tabelle se si vuole lavorare con più schede di coefficienti. Se si decide di lavorare con un’unica scheda il navigatore di tabelle non è necessario. Di seguito le scelte possibili:

Si può selezionare una scheda coefficienti più facilmente facendo clic sulla tabella dei coefficienti inseriti a destra in alto.

Fare clic sul tasto Elimina per cancellare una scheda di coefficienti.

Fare clic sui tasti Apri file coefficienti e Salva file coefficienti per aprire e salvare in un file un gruppo ci schede di coefficienti.

Si può ottenere facilmente il calcolo del solo materiale lasciando azzerato il costo della manodopera.

Il calcolo della sola manodopera, invece, non può essere pilotato dalla pagina dei coefficienti.
Per ottenere un documento che contenga solo il calcolo della manodopera occorre attivare, prima di selezionare le connessioni, la casella di spunta Calcola solo la manodopera nella pagina successiva, quella delle connessioni.

Facendo clic su Elimina viene eliminata la scheda di coefficienti visualizzata. Se c’è solo una scheda presente (scheda base) non sarà eliminata.

Se si lancia il calcolo dalla finestra principale del documento con tutte le posizioni, si può associare varie schede di coefficienti alle posizioni volute. Per fare questo occorre prima inserire le schede coefficienti che appariranno in forma tabellare nella tabella in alto a destra. Per associare una scheda ad una o più posizioni procedere come segue:

Selezionare la scheda nella tabella.

Nella tabella sottostante, che visualizza tutte le posizioni, selezionare la posizione da associare. Per selezionare più di una posizione fare clic tenendo premuto il tasto Shift.

Quando si sono selezionate le posizioni fare clic sul tasto Associa che nel frattempo si sarà illuminato

Per aggiornare la visualizzazione dei campi calcolati e per salvare gli inserimenti correnti fare clic su Aggiorna. Il tasto Avanti si attiva automaticamente.

Per passare alla pagina

Calcolo connessioni

Calcolo – Pagina delle Connessioni.

Calcolo connessioni

Calcolo – Pagina delle Connessioni. Ricerca e selezione di marche e modelli.

In questa pagina sono effettuate le associazioni fra gli articoli neutri e quelli reali del listino.
La ricerca è generale oppure localizzata alla sola posizione corrente se il calcolo è stato lanciato dentro la distinta di una posizione.

Se si è attivato un filtro la ricerca riguarderà solo le posizione filtrate (versioni Plus). Quando si lancia il processo di ricerca vengono esaminati tutti gli articoli.

Ogni articolo neutro viene associato al modello che si è selezionato e quindi calcolato, mentre gli articoli reali subiscono solo il calcolo.

Il processo di ricerca può essere interrotto quando si vuole e riavviato in un secondo tempo.

Durante la ricerca vengono saltati gli articoli già calcolati a meno che non si sia specificato di sovrascriverli, i modelli già selezionati nella prima finestra sono importati automaticamente.

Calcolo connessioni 2

Calcolo – Operazioni di selezione di articoli.

Avviare la ricerca facendo clic sul tasto Avanti

Quando compaiono le connessioni: Fare doppio clic sul codice di un articolo reale di una connessione per selezionarla.

Ogni volta che compaiono le connessioni di marche e modelli relativi all’articolo interessato, selezionarne una facendo doppio clic sulla stessa. Si può anche selezionarne una con un singolo clic e poi facendo clic sul Tasto Aggiorna.

Se si vuole saltare un articolo e non abbinarlo a nessuna marca (quindi lasciarlo azzerato senza prezzi) fare clic sul tasto Avanti.

Solo quando la finestra appare vuota, se il processo non si completa automaticamente o si interrompe fare clic sul tasto Avanti per proseguire o chiudere la ricerca.

Se viene visualizzato il simbolo di una mano (report) significa che la scansione non è ancora iniziata e si deve fare doppio clic su questo simbolo per confermare la scelta della marca e modello visualizzati.

Fare clic sul tasto Indietro per tornare alla pagina precedente. Oppure fare clic sul tasto Termina per abbandonare il processo.

Calcolo connessioni3
Nota.
Durante il processo di ricerca delle connessioni, il tasto Avanti assume la funzione di saltare un articolo. Quindi attenzione ad usarlo nel modo appropriato. Se la finestra delle connessioni visualizza uno o più articoli, il tasto Avanti consente di ‘saltare’ la connessione con l’articolo neutro visualizzato. Se la finestra non visualizza nulla, il tasto Avanti serve per avanzare o completare l’operazione. Alla fine del processo il tasto Avanti riprende la sua normale funzione di scorrimento alla pagina successiva.

Non fare clic sul tasto Avanti durante la scansione delle connessioni a meno che:

1 Non si voglia saltare l’articolo neutro visualizzato e quindi non ‘prezzarlo’.
2 La finestra delle connessioni non sia vuota. In questo caso è necessario fare clic su Avanti per proseguire.

Quando la ricerca è stata completata compare il Report di ricerca che ne riassume l’esito. Il report di ricerca visualizza tutti gli eventuali salti o errori avvenuti durante il processo.

Calcolo – Salti condizionali e di gruppo.

funzione calcolo finestra salto
Salti condizionali e di gruppo.

I salti condizionali fanno parte del motore di ricerca di Pr7. Si verificano quando si seleziona un determinato modello di articolo che non necessita di un componente presente nella distinta predefinita di Pr7.
Se nel report di ricerca compaiono articoli saltati con ‘Salto condizionale’ tenere presente che questo fa parte della normale funzionalità del programma. L’articolo non necessario, infatti, è automaticamente escluso dal calcolo.

I salti condizionali fanno parte integrante delle connessioni e sono trasmessi insieme alle stesse nel pacchetto di aggiornamento delle connessioni.

I salti di gruppo invece sono specificati nella libreria e permettono di comporre una distinta con più articoli che si escludono a vicenda. Del gruppo d’articoli l’utente ne selezionerà uno, mentre gli altri saranno saltati dal programma.

Il salto di gruppo è legato all’articolo neutro e non dipende dalle selezioni di marca e modello che invece determinano il salto condizionale.

Calcolo opzioni

Calcolo – Opzioni della pagina di ricerca delle Connessioni

Caselle di spunta nella pagina delle connessioni

Le caselle di spunta devono essere attivate o disattivate prima di selezionare qualsiasi articolo, altrimenti il loro effetto sarà valido solo per gli articoli da quel punto in poi.

A. Attivare la casella Sovrascrive articoli calcolati per fare in modo che gli articoli già calcolati non vengano saltati nella ricerca. Questa opzione viene marcata o meno automaticamente, in base alla scelta impostata da utente quando si esegue una Nuova ricerca. Pr7, quando si vuole eseguire una Nuova ricerca, visualizza infatti una finestra che chiede all’utente se vuole mantenere o sovrascrivere i prezzi presenti. Nella stessa finestra si chiede anche se si vuole o meno azzerare gli eventuali articoli impostati con prezzo fisso ( vedi ). Questa casella è attiva per default.

B. Applica Prezzi di listino aggiornati. Serve per sostituire i prezzi di listino degli articoli con quelli del listino corrente. Se si disabilita questa casella e si lascia attiva la A si ottiene il solo ricalcalo degli articoli partendo dal prezzo di listino salvato precedentemente. Questa casella è attiva per default.

C. Filtra per selezioni effettuate. Con questa casella si lascia che Pr7 filtri gli articoli successivi sulla base delle selezioni precedenti. Ad esempio la selezione di un certo modello di articolo farà in modo che i componenti di quella serie soltanto vengano presentati per la scelta. Questa casella è attiva per default.

D. Attivare la casella Chiede sempre conferma per fare in modo che il programma non scelga automaticamente un articolo se è presente una sola connessione. Questa casella è disattiva normalmente.

E. Calcola solo manodopera. Questa casella di spunta permette di includere nel calcolo solo la manodopera legata agli articoli escludendone il costo. Questa funzione è utile per fornire a cliente un documento dove compare solo il prezzo relativo al montaggio dell’impianto. Per eseguire l’operazione inversa basta lasciare azzerato il costo della manodopera com’è descritto nella pagina dei coefficienti.

F. Fare clic sul tasto Aggiorna per eseguire di nuovo la ricerca conservando le selezioni correnti

G. Fare clic sul tasto Nuova ricerca per azzerare tutte le selezioni e tutti i prezzi calcolati e ricominciare daccapo tornando alla pagina iniziale (Home).

H. Fare clic sul tasto Termina per interrompere la ricerca ed uscire dalla finestra di dialogo. In questo caso tenere ben presente che la procedura dovrà essere di nuovo avviata per calcolare il documento o la posizione.

I. Quando la ricerca è terminata il tasto Avanti assume di nuovo la funzione di avanzamento pagina

J. Fare clic su Avanti per passare alla pagina dei Totali

Suggerimento

Usare la funzione d’aiuto sui tasti per comprenderne meglio il significato relativo alla finestra ed alla operazione corrente.

Per usare questa funzione basta avvicinare il mouse al tasto e leggere le informazioni che compaiono automaticamente vicino ad esso. Tenere attiva la finestra d’aiuto in basso per ricevere ulteriori istruzioni.

Aggiornare i prezzi del documento automaticamente.

Quando si è già ‘prezzato’ un documento, in particolare nel caso si vogliano aggiornare i prezzi di un vecchio documento, basta lanciare il calcolo senza eseguire una Nuova ricerca per ottenere automaticamente l’aggiornamento di tutti i prezzi degli articoli.

Questa operazione è assai più veloce, Pr7 non si ferma più durante la scansione degli articoli perché le selezioni sono già state effettuate e quindi memorizzate.
La Pagina delle marche,infatti, visualizzerà tutte le scelte già fatte, marcandole con un segno di spunta, e non resta che proseguire con il tasto Avanti fino alla Pagina dei totali. Per aggiornare il calcolo senza uscire dalla finestra di calcolo (ad esempio, se si vuole eseguire un calcolo con coefficienti diversi), basta fare clic sul tasto Aggiorna nella Pagina delle connessioni e proseguire la scansione con il tasto Avanti. Tutti gli articoli saranno aggiornati ed i totali ricalcolati.

Per lanciare un nuovo calcolo senza ripercorrere tutta la selezione delle connessioni, fare clic su Aggiorna quando è visualizzato il report di ricerca.
Se si è costruito un documento solo con articoli reali non si vedrà nessuna connessione. Pr7 aggiorna ugualmente tutti gli articoli prelevando gli ultimi prezzi del listino se le caselle sopra descritte A e B sono marcate.

Calcolo totali

Calcolo – Pagina dei Totali delle posizioni.

grafico parziali big

Calcolo – Pagina dei Totali delle posizioni.

L’ultima pagina è quella dei totali dove sono visualizzati i risultati della ricerca. I costi d’installazione sono evidenziati da un grafico che aiuta a capire l’incidenza dei vari ricarichi che si è stabilito.

La tabella delle posizioni mostra analiticamente per ogni voce di capitolato inserita, l’analisi dei costi e dei prezzi in base alle selezioni effettuate ed ai coefficienti definiti.

A. I costi ed i prezzi totali sono evidenziati nel riquadro in alto a sinistra
B. Navigare all’interno della tabella delle posizioni in basso per vedere l’analisi di costi e prezzi di ogni posizione.

Nella tabella compaiono tutti i ricarichi che si è stabilito nei coefficienti sotto forma di valuta. I vari ricarichi sommati danno luogo, insieme ai costi, ai prezzi totali a cliente.

I dati calcolati della tabella non possono essere modificati perché dipendono sempre dai dati degli articoli e dei coefficienti. I dati che è possibile modificare sono la descrizione (o titolo) della voce, l’unità di misura a corpo e la quantità. Questi dati possono essere modificati nella scheda delle proprietà della posizione e nella finestra di dialogo della posizione (vedi indietro).

Costo della manodopera e prezzo a cliente.

Le ore lavorate sono tradotte in giorni/uomo e giorni/squadra.
Questi ultimi sono i giorni previsti per la squadra di operai e apprendisti definiti nella Pagina dei coefficienti.
L’analisi mostra i costi di materiale e manodopera, i loro prezzi e gli utili previsti. Per questo motivo è importante inserire il costo della manodopera nella pagina dei coefficienti. Se si fosse inserito direttamente il prezzo manodopera a cliente senza coefficiente di ricarico non si sarebbe potuta avere l’analisi completa della manodopera.

Tasto Totali documento e grafico.

A. La tabella dei totali può essere visualizzata direttamente senza lanciare il calcolo facendo clic sul tasto Tabella totali nella barra principale degli strumenti. IL Tasto Grafico e Totali (dopo aver eseguito un primo calcolo del documento) serve per consultare i risultati del calcolo senza dover rilanciare tutto il processo.

Calcolo – Grafico e tabella – ridimensionare ed ingrandire.

Il grafico può essere ‘esplorato’ per vedere meglio i vari costi ingrandendone una parte o spostando gli oggetti nella finestra. A destra del grafico si vedono i vari costi evidenziati sotto forma di percentuale. Se un costo è azzerato non compare.

A. Per ingrandire una parte del grafico disegnare un rettangolo facendo clic sull’angolo in alto a sinistra e scendendo in basso a destra tenendo premuto il pulsante del mouse fino a comprendere tutta l’area che si vuole ingrandire, quindi rilasciare il pulsante.

B. Per tornare alle normali dimensioni disegnare un rettangolo in basso dalla parte opposta. Cioè fare clic sull’angolo in basso a destra e muoversi verso sinistra, poi rilasciare il pulsante.

C. Per esplorare il grafico tenere premuto il pulsante destro e muovere gli oggetti muovendo il mouse.

Nota:

Ridimensionare le finestre per vedere meglio cosa interessa. Sia il grafico che la tabella possono essere ridimensionati.

Per ridimensionare procedere come segue:

1 Puntare il cursore del mouse sul bordo (sinistro per il grafico, superiore per la tabella) fino a quando non compare il simbolo di ridimensionamento al posto del cursore.
2 Tenere premuto il pulsante sinistro del mouse e spostare il bordo della finestra
3 Rilasciare il pulsante del mouse.

Calcolo – uscita dalla procedura.

A. Il tasto Avanti visualizza l’etichetta Fine Calcolo. Fare clic su questo tasto per completare l’operazione ed uscire dalla finestra di calcolo.

B. Uscendo dalla finestra di calcolo in un altro modo, ad esempio con il tasto Termina o facendo clic sul tasto chiudi in alto a destra, il documento non viene aggiornato e quindi il calcolo non è completato. In questi casi occorre lanciare di nuovo la procedura.

Calcolo – Funzioni speciali: la finestra Imposta prezzo.

Nella pagina delle connessioni è possibile usufruire di funzioni speciali per impostare un prezzo a mano oppure per aggiungere o modificare una connessione. Può darsi che l’articolo neutro selezionato non abbia connessioni attive al listino oppure che il codice di una connessione sia cambiato. Oltre ad usufruire dei servizi via internet per aggiornare le connessioni, l’utente può personalizzare le proprie connessioni aggiungendo, durante il calcolo, quelle mancanti. Le connessioni inserite da utente rimangono memorizzate anche dopo un aggiornamento connessioni.

Il controllo di queste operazioni è affidato ad una finestra speciale, che consente inoltre di inserire un prezzo libero relativo ad un articolo neutro, dove non si voglia memorizzare in modo permanente una connessione.

In questa pagina il tasto Elimina consente di eliminare una connessione selezionata.

A. Per impostare un prezzo che non è presente sul listino fare clic sul tasto Imposta prezzo oppure fare clic sul pulsante destro del mouse e selezionare un’opzione dal menù di scelta rapida.

B. L’attivazione della Finestra Imposta prezzo avviene anche facendo doppio clic su di una connessione nulla (quando cambia l’icona della connessione).

A. Selezionare la marca nella prima casella oppure inserirne una nuova se la marca che si vuole non è presente.

B. Selezionare il modello oppure inserirne uno nuovo se il modello voluto non è presente.

C. Selezionare la caratteristica oppure inserirne una nuova. La caratteristica di un articolo è un campo che può essere liberamente definito da utente, ma si raccomanda di inserire caratteristiche che identificano bene l’oggetto. E’ importante che tutti i tre campi siano inseriti in modo corretto e devono essere digitati nello stesso modo per tutti gli oggetti di quella tipologia (es. TICINO – LIVING – APP. COMPONIBILI). Le indicazioni Marca, Modello e Caratteristica saranno visualizzate da Pr7 durante la scansione degli articoli e serviranno dunque all’utente per identificare l’oggetto.

D. Cercare l’articolo nella tabella del listino, aiutandosi con la casella di ricerca. Premere un codice nella casella oppure una descrizione e poi Invio. Si può inserire una sigla ed una descrizione separati da un punto e virgola per ottenere la visualizzazione degli oggetti in ordine di descrizione per sigla. Evidenziare e selezionare l’articolo con un clic del mouse.

E. Selezionare un ordine di ricerca diverso con il menù di scelta rapida attivabile con il tasto destro del mouse.

F. Dentro la finestra Imposta Prezzo si può vedere l’articolo neutro e l’articolo del listino che si vuole agganciare. Fare clic su Ok per confermare l’inserimento o la modifica della connessione.
G. Tornando alla finestra di Calcolo, nella lista delle connessioni presenti si vedrà quella inserita o modificata. Fare doppio clic per selezionarla come di solito.
H. Per inserire il prezzo a mano di un articolo neutro fare clic sulla cartella Prezzo a mano oppure attivarla tramite il menù di scelta rapida (tasto destro del mouse) nella pagina connessioni. Invece di inserire una connessione è possibile associare ad un articolo neutro un prezzo a mano che è una sorta di connessione temporanea. Inserire il costo nella casella Prezzo d’acquisto, quindi la marca ed il modello. Questa connessione rimane attiva per tutti gli articoli neutri con lo stesso codice e durante la sessione di lavoro corrente. La connessione viene persa all’uscita dal programma o quando si esegue una Nuova ricerca.

La Finestra Imposta Prezzo . Notare che il listino viene agganciato all’interno della finestra stessa. Questa è un’operazione che deve fare l’utente, infatti all’inizio il listino appare come una finestra fluttuante. Basta collocarla dentro la finestra imposta prezzo per agganciarla ed inglobarla.

La finestra Imposta Prezzo per l’inserimento di un prezzo a mano. Per inserire una connessione volatile, inserire il prezzo d’acquisto dell’articolo e riempire le caselle (facoltativo). Tutti gli articoli neutri uguali (da quel punto del documento in poi) saranno marcati con il prezzo e le caratteristiche definite dall’utente. Il codice dell’articolo è un campo che può servire come promemoria per inviare in seguito tramite la nota materiali, il codice dell’articolo che deve essere acquistato ad un eventuale gestionale.

Tags: , , , , ,