Livelli degli impianti elettrici

Nuova norma CEI 64-8 sui livelli degli impianti elettrici e la classificazione dell’impianto.

Con l’ampliamento della nuova norma CEI 64-8 sui livelli degli impianti elettrici, l’impianto viene classificato secondo le esigenze del cliente che potrà scegliere tra tre livelli:

livelli
  • Livello base prevede un numero minimo di punti prese e punti luce.
  • Livello standard per aumentare la protezione della casa con videocitofono e sistema anti-intrusione.
  • Livello Domotico inserire funzionalità per aumentare il comfort della casa tramite la gestione remoto, la gestione scenari e il controllo carichi per un maggiore risparmio.

 

Ma entriamo in un maggiore dettaglio per poter spiegare i Livello:

Livello 1 Base

Installare in casa un livello 1 garantire un’erogazione di energia costante e  assicurarsi dal rischio di incidenti domestici dovuti al malfunzionamento dell’impianto elettrico

Per ogni locale, (ad es. camera da letto, soggiorno studio, ecc.)

Livello impianti 1

Livello 2 – Standard

Più protezione per la tua casa:

Viene installato il sistema carichi, per ridurre gli sprechi elettrici e ottimizzare l’uso dell’energia.
Sistemi anti intrusione e videocitofoni per aumentare la sicurezza della tua casa da minacce esterne.
Inoltre aumenta il numero di punti presa, punti luce e interruttori differenziali.
Questo livello rende la casa più sicura e permette renderla più attenta alle dispersioni di energia.

livello 2

Livello 3 – Domotico

Una casa con la massima efficienza e comodità.

Il livello 3 è per chi sceglie di avvalersi di tutti i confort che la tecnologia può dare alla tua casa ottimizzando la vita domestica. L’impianto domotico, devano essere installate almeno 4 funzioni domotiche, interagiscano con la tua casa e ti possono dare soluzioni come: anti intrusione, controllo carichi, gestione comando luci, temperatura, scenari, controllo remoto, sistema diffusione sonora, rilevatore antincendio, sistema anti-allagamento, rivelazione gas.

livello 3